Credito di imposta 2020

Credito di imposta 2020

| Avvocato Federico Bocchini | News Blog

80 visite

Il credito d’imposta del 60% matura solo in caso di regolare versamento dei canoni di locazione, secondo il chiarimento dell’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 8/E.

Tale interpretazione, decisamente restrittiva e controversa, è stata pubblicata il 3 aprile, con l’obiettivo di fornire indicazioni operative sulle agevolazioni introdotte dal Decreto Cura Italia. L’agevolazione è stata introdotta per contenere gli effetti negativi derivanti dalla diffusione della nota pandemia, che ha portato alla chiusura forzata di attività non ritenute essenziali. Nonostante la norma non preveda alcun vincolo a tal riguardo, nella suddetta circolare l'ADE chiarisce che il bonus affitto spetta solo a chi ha pagato il canone di locazione: “ancorché la disposizione si riferisca, genericamente, al 60% dell’ammontare del canone di locazione, la stessa ha la finalità di ristorare il soggetto dal costo sostenuto costituito dal predetto canone, sicché in coerenza con tale finalità il predetto credito maturerà a seguito dell’avvenuto pagamento del canone medesimo.” Una interpretazione controversa ed un trattamento ben diverso da quanto previsto, invece, in materia di tassazione dei redditi derivanti dalle locazioni. Come noto, infatti, le imposte si pagano anche sugli affitti non percepiti.

Avv. Federico Bocchini

 

Condividi:

Cerca attraverso i tag: